Ai monti di Trento – di Alfonso Gatto

Bei monti della sera
azzurra è già l’Italia…

Penso a mia madre sola con la luna
nella notte d’ottobre, ancora estiva
la brezza muove i suoi capelli, imbruna
sulle case d’intorno…

Così la chiara spera
dei monti a lungo ammalia
nei pascoli la sera.
Odora già l’Italia
di polvere e di rose.

Era la luna ancora effusa al giorno,
mia madre a lungo sul mio capo pose
le mani e disse:”vedi, a noi d’intorno
il tempo s’è fermato…”

Bei monti della sera
azzurro è il mio passato.

Alfonso Gatto

Informazioni su adrianomaini

Da Bordighera (IM), Liguria
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...