Bordighera (IM), Chiesa di S. Ampelio, int.

s.amp-int7Dal sito della Parrocchia di S. Maria Maddalena di Bordighera (IM):

Dedicata al patrono della città Sant’Ampelio. Non si conosce una data precisa che certifichi l’origine della sua costruzione. Secondo il prof. Nino Lamboglia la cripta, l’abside, la volta del presbiterio e il lato nord della parte interna in pietra risalgono circa all’anno 1000 d. C., ma potrebbero essere anche antecedenti. Sant’Ampelio, infatti, è morto nel 428 d. C. e si presume che i monaci Benedettini abbiano iniziato poco dopo a porre le basi dell’edificio.  Nel novembre 1204, con bolla di Papa Innocenzo III, la chiesa diventa Abazia, con un convento annesso, a forma di torre, ospitante 11 monaci e definito “Castello Mutimilense”.  Nel 1239 i genovesi distrussero il castello, ma rimase la chiesa che, in seguito a queste vicende, fu trasformata in Priorato; conobbe periodi molto tristi, quasi di abbandono e il titolo di Priore fu attribuito soltanto come onorifica commenda.
L’ultimo Priore, Mons. Lazzaro Botti, nel 1655 fece scolpire, a proprie spese, la statua in marmo bianco che ancora oggi si può ammirare. La chiesa passò in seguito al Seminario Diocesano di Ventimiglia.  Nel 1834 e nel 1851 iniziarono lavori di restauro e di ampliamento che non vennero mai ultimati per mancanza di fondi. Con l’arrivo di Padre Giacomo Viale, nel 1884, si mise mano ad una nuova opera di risanamento; venne aggiunta una camera mortuaria nel luogo dell’attuale sacrestia e fu ampliato l’ingresso; le antiche mura perimetrali furono ricoperte con  pietra bianca della Turbie e si costruì il campanile. Il portico e la struttura del complesso, attualmente visibili, risalgono a grandi lavori di restauro avvenuti nel 1947 per il ritorno delle reliquie di Sant’Ampelio; altri lavori risalgono al 1964, in seguito ad un incendio sviluppatosi nella chiesa…”

Informazioni su adrianomaini

Da Bordighera (IM), Liguria
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in cultura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...