Dal marzo 1949 al gennaio 1950 Martini collabora al «Corriere Ligure» nella veste inedita di critico cinematografico

Genova: Palazzo Tursi

Con il dopoguerra l’esistenza di Martini non è più la stessa. Il giornalista nel 1945 ha sessantacinque anni, è in difficoltà economiche (a quanto pare già dall’inizio degli anni Quaranta). A questo va aggiunto il periodo di prigionia e la totale inversione di marcia di una nazione che adesso ripudia il fascismo e i fascisti, problema ancor più complicato per coloro che durante il ventennio ebbero una certa visibilità pubblica.
Nel 1946 Bruno Minoletti (già collaboratore de «Le Opere e i Giorni») <1 invia al presidente dell’Associazione Giornalisti una lettera «riservatissima» chiedendo informazioni su Martini e Vito Vitale: “entro il corrente mese debbo provvedere a fornire al Ministero della Pubblica Istruzione i dati necessari per giudicare in merito all’epurazione dei soci dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere. La Commissione che deve formulare le proposte al Ministero, ha deciso di aderire al giudizio di epurazione eventualmente adottato nei confronti dei propri soci da quegli altri enti a cui corrisponde la principale attività svolta dai soci stessi. Le sarei perciò vivamente grato se, in via del tutto riservata, Ella volesse cortesemente farmi conoscere se presso codesta Associazione sia stato eventualmente deciso provvedimento di epurazione a carico dei signori Dr. Mario Maria Martini e prof. Vito Vitale che, a quanto mi consta, erano iscritti all’albo tenuto dal cessato Sindacato Giornalisti” <2.
Martini, come si è visto, era socio dell’Accademia (classe delle Lettere) dal 1929 [3. L’epurazione a quanto pare non fu attuata e Martini, sia per questa società (continuerà a esserne membro fino alla morte) che per l’attività di giornalista, non subì alcun provvedimento. Il giornalismo diventa non a caso il suo unico sostentamento (anche se nel 1949 risulta «amministratore» di una società – non è specificato altro – chiamata «Editur») <4.
Il genovese nel dopoguerra scrive, dal luglio 1948 al gennaio 1949, alcuni articoli per «Il Secolo XIX». Il giornalista ripropone per l’ennesima volta ben dodici ‘pezzi’ già pubblicati nel corso dei decenni in più di una occasione <5. Nuove risultano solo due recensioni a Lazzaro De Simoni per un volume dedicato alle chiese di Genova e a uno studio su Rimbaud <6.
Dal marzo 1949 al gennaio 1950 Martini collabora al «Corriere Ligure» nella veste inedita di critico cinematografico. Tuttavia prima recensisce tre opere teatrali: Quelle giornate («si raccomanda alla risate che provoca e s’accontenta di un’umanità volontariamente deformata in un clima elementare»), Firenze-Bologna… si cambia! e Il nostro viaggio <7.
Le critiche cinematografiche si limitano a un riassunto dei film (ne propone sempre un paio, se non di più) e a qualche breve impressione generale. Tra i commenti più interessanti ricordo il giudizio a “Il processo” di Georg Wilhelm Pabst definito come «un mago dello schermo in ispecie quando nasconde l’artificio con un velo di realtà bastevole a giudicarla», la critica a John Wayne attore in un film western – anche se «sembra un direttore di banca» – con l’aggiunta di Randalph Scott: «se recitassero come picchiano farebbero impallidire Ermete Zacconi» <8. Il regista Rattoff, autore di “Rose tragiche”, «sta ai grandi registi come un flebotomo sta ad un chirurgo», ma vi sono anche commenti positivi come il «vigoroso» “La storia del generale Custer”, al western «che non è dei soliti» “Cielo giallo”; o Ernst Lubitsch che con “Il cielo può attendere” «non è il Lubitsch maggiore anche se non fece mai opera mediocre o, peggio, volgare» <9.
I complimenti, a parte John Wayne, sono rivolti anche agli attori, come Bette Davis «la più penetrante e intelligente dello schermo», Tyrone Power che «spadroneggia» o a Ingrid Bergman, «attrice di grande valore» <10. I film proposti sono quasi esclusivamente americani, anche se non mancano alcune pellicole italiane come “Il mulino del Po”, definito come un’«affermazione notevolissima della cinematografia italiana», “Riso amaro” «dalla recitazione stridente» e “Il cielo sulla palude” che ha il merito – ed è questa l’unica presa di posizione del giornalista – di avere un’«armonia esemplare e significativa», un’«importanza sociale», ma soprattutto «rinnega quella moda neorealista che fa delle volgarità fotografiche accettabili soltanto dal cattivo gusto e da una faciloneria inconcludente» <11.
[…] L’ultima collaborazione di Martini a un quotidiano risale al triennio che va dal giugno 1950 al dicembre 1953, mese quest’ultimo della sua morte. Il giornalista scrive degli articoli sulla storia della navigazione, ma in realtà ripubblica integralmente, anche se a puntate, il suo libro “Mercanti e navigatori liguri” (1930) <14. Naturalmente anche in questo caso il giornalista continua riproporre, come per «Il Secolo XIX», i consueti testi già ampiamente noti (per cui rimando all’indice, considerandone il numero elevato), con l’aggiunta di qualche prosa nuova del tutto simile a quelle già conosciute <15.
[…] Oltre all’attività di giornalista Martini coglie l’occasione per pubblicare l’ultimo libro, “Affreschi. Maschere e volti”, serie di ritratti di personaggi storici i cui paragrafi rimandano inevitabilmente ai titoli riproposti in questi decenni. Il volume è dedicato «a Filippo Cameli», armatore genovese che probabilmente aiutò il giornalista nei momenti di difficoltà.
Affreschi viene recensito positivamente da Umberto Zoppi nel «Corriere Mercantile», che così presenta il suo autore, “noto come uno dei migliori della nostra pleiade del primo Novecento. Nutrito di classicità pura, ma largamente abbeverato a vaste correnti moderne, massime francesi, dannunziano sincero o fido, ha dato volumi di liriche elette, eloquenti, spesso magnifiche; e, quel che oggi può stupefare molta gente, ligie a un severo imperativo di limpida chiarezza non ostante le sopra accennate frequentazioni esotiche del poeta. Ma il Martini – che ha scritto anche per il teatro, con buon successo – è pure un cultore appassionato degli studi storici; ed è un giornalista nella migliore eccezione del termine, vale a dire uomo coltissimo che generosamente e genialmente sa comunicare la sua cultura con gli uomini ordinari. Egli predilige dunque i temi storici; e qui ha raccolto trentotto articoli alcuni dei quali arrivano alla dimensione del saggio o del ‘medaglione’. Sono scritti probi, sobri, poco personali, che non tentano interpretazioni audaci. Narrano con impegno e con decoro, obiettivamente; e hanno in questo un che della razionalità e della lindura francesi; molto più che essi sono sostanziati, per buona parte, di storie e d’immagini di Francia” <17.
4.2. Il ricordo di Martini
Gli articoli successivi dedicati a Martini sono e saranno commemorazioni e ricordi poiché, il 20 dicembre 1953 muore, all’età di settantatre anni, presso l’ospedale San Martino di Genova a causa di un asma bronchiale <18.

[NOTE]
1 Bruno Minoletti, La marina mercantile e l’indipendenza economica del paese, in «Le Opere e i Giorni», XVII, 5, 1° maggio 1938, pp. 3-12. Ricordo anche la recensione di R.S. a Jacopo Virgilio (1834-1891), Pavia, Fusi, 1935, in Bibliografia [rubrica], in «Le Opere e i Giorni», XV, 5, 1° Maggio 1936, pp. 64-65.
2 Lettera di Bruno Minoletti al presidente all’Associazione Giornalisti, dattiloscritta sul recto di un foglio bianco e datata «22 luglio 1946» (Accademia Ligure di Scienze e Lettere, Genova, Archivio soci defunti, fascicolo Martini
Mario Maria).
3 Martini ringrazia il segretario Raffaele Issel in una lettera già citata, datata «24 aprile 1928», ma l’iscrizione passò probabilmente all’anno successivo, come riportato in Prospetto alfabetico degli accademici, in Accademia
Ligure di Scienze e Lettere. Centenario degli Atti Accademici (1890-1990), Genova, Accademia Ligure di Scienze e Lettere, 1992, p. 15
4 Annuario genovese fratelli Pagano 1949. Guida di Genova e Provincia, Genova, Pagano, 1949, pp. 269-270.
5 Mario Maria Martini, Genova e la neutralità nel 1793, in «Il Secolo XIX», 14 gennaio 1949, p. 3; Il vero d’Artagnan, in «Il Secolo XIX», 13 febbraio 1949, p. 3; Vivisezione, in «Il Secolo XIX», 27 luglio 1948, p. 3; La meglio parte del carico. Memorie di Solimano, in «Il Secolo XIX», 8 agosto 1948, p. 3; Tre ritratti (Prospero, uomo d’arme e di fatica; Eraclito moderno; Scarron), in «Il Secolo XIX», 21 agosto 1948, p. 3; Il richiamo della Foresta, in «Il Secolo XIX», 1° settembre 1948, p. 3; Vigilia di Brumaio, in «Il Secolo XIX», 12 settembre 1948, p. 3; Battaglia nel Corno d’oro (Affresco del Secolo XV), in «Il Secolo XIX», 15 settembre 1948, p. 3; Ritratti della memoria, in «Il Secolo XIX», 5 ottobre 1948, p. 3; Biblioteca. Le chiese di Genova, in «Il Secolo XIX», 24 ottobre 1948, p. 3; Innamorato senza testa, in «Il Secolo XIX», 31 ottobre 1948, p. 3; Libri nuovi, L’inferno di Rimbaud, in «Il Secolo XIX», 11 novembre 1948, p. 3; Il grande ministro di un Re, in «Il Secolo XIX», 19 novembre 1948, p. 3; Il sangue non è acqua. Memorie di Solimano, in «Il Secolo XIX», 12 dicembre 1948, p. 3.
6 Mario Maria Martini, Biblioteca. Le chiese di Genova, in «Il Secolo XIX», 24 ottobre 1948, p. 3 (recensione a Lazzaro De Simoni, Le chiese di Genova. Storia, arte, folclore, Genova, Ceretti, 1948); Libri nuovi. L’inferno di Rimbaud, in «Il Secolo XIX», 11 novembre 1948, p. 3 (recensione a Gianni Nicoletti, L’inferno di Rimbaud, Venezia, Gev, 1948).
7 m.[ario] m.[aria] m.[artini], «Quelle giornate» di Peppino de Filippo e Mascaria, in Le prime del teatro e del cinema [rubrica], in «Corriere Ligure», 18-19 marzo 1949, p. 3; «Firenze-Bologna… si cambia!» di Gaspare Cataldo all’Augustus, in Le prime del teatro e del cinema [rubrica], in «Corriere Ligure», 14-15 maggio 1949, p. 3; «Il nostro viaggio» di Gherardo Gherardi all’Augustus, in Gli spettacoli [rubrica], in «Corriere Ligure», 23-24 maggio 1949, p.3.
8 Mario Maria Martini, recensioni a Cacciatori dell’oro, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 13-14 luglio 1949 (The spoilers, regia Ray Enright, USA, 1942); Il processo, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 25-26 luglio 1949, p. 3 (Der prozess, regia di Georg Wilhelm Pabst, Austria, 1948);
9 Mario Maria Martini, recensioni a Rose tragiche, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 7-8 agosto 1949, p. 3 (Moss rose, regia Gregory Rattoff, USA, 1947); La storia del generale Custer, in Films nuovi [rubrica], in
«Corriere Ligure», 9-10 settembre 1949, p. 3 (They died with their boots on, regia Raoul Walsh, USA, 1942); Cielo giallo, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 12-13 settembre 1949, p. 3 (Yellow Sky, regia William Wellmann, USA, 1948); Il cielo può attendere, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 12-13 settembre 1949, p. 3 (Heaven can wait, regia Ernst Lubitsch, USA, 1943).
10 Mario Maria Martini, recensioni a La signora Skeffington, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 23-24 settembre 1949, p. 3 (Mrs. Skeffington, regia Vincent Sherman, USA, 1945); Il capitano di Castiglia, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 17-18 ottobre 1949, p. 3 (Acptain from Castile, regia Henry King, USA, 1947); Giovanna d’Arco, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 2-3 novembre 1949, p. 3 (Joan of Arc, regia Victor Fleming, USA, 1948).
11 Mario Maria Martini, recensioni a Il mulino del Po, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 26-27 ottobre 1949, p. 3 (regia Alberto Lattuada, Italia, 1948); Riso amaro, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 17-18
novembre 1949, p. 3 (regia Giuseppe De Santis, Italia, 1948); Cielo sulla palude, in Films nuovi [rubrica], in «Corriere Ligure», 28-29 dicembre 1949, p. 3 (regia Augusto Genina, Italia, 1948).
14 Gli articoli, tutti pubblicati con il titolo comune Mercanti e navigatori liguri (edito in volume per Roma, Augustea, 1930) sono: Girolamo di Santo Stefano, in «Corriere Mercantile», 10 ottobre 1951, p. 3; Ingo Contardo, Antonio da Noli, in «Corriere Mercantile», 23 ottobre 1951, p. 3; Ugolino, Vadino e Sorleone Vivaldi, Panzarotto Malocello, in «Corriere Mercantile», 7 novembre 1951, p. 3; Emanuele Pessagno, Antoniotto Usodimare, in «Corriere Mercantile», 30 novembre 1951, p. 3; Antonio Malfante, I Lomellini, in «Corriere Mercantile», 4 gennaio 1952, p. 3; Leon Pancaldo, in «Corriere Mercantile», 31 gennaio 1952; I centurione, Il Domoculta, in «Corriere Mercantile», 22 febbraio 1952, p. 3; La Compagna, la Maona e il Banco di San Giorgio, in «Corriere Mercantile», 18 marzo 1952, p. 3.
15 Le novelle non apparse precedentemente sono La vendetta, in «Corriere Mercantile», 22 giugno 1951, p. 3; L’ippogrifo, in «Corriere Mercantile», 4 luglio 1951, p. 3; L’ultima cicala, in «Corriere Mercantile», 5 ottobre 1951, p. 3; Il mio amico Camillo, in «Corriere Mercantile», 7 maggio 1952, p. 3; Ago nel cuore, in «Corriere Mercantile», 30 maggio 1952, p. 3; Autore e romanzo inconsueti, in «Corriere Mercantile», 10 luglio 1952, p. 3; Il candeliere, in «Corriere Mercantile», 27 dicembre 1952, p. 3; Il figlio putativo, in «Corriere Mercantile», 10 febbraio 1953, p. 3; La vedova dei sogni, in «Corriere Mercantile», 13 gennaio 1953, p. 3; Notte in prigione, in «Corriere Mercantile», 11 aprile 1953, p. 3; Lo smemorato, in «Corriere Mercantile», 22 giugno 1953, p. 3; Non sorride più, in «Corriere Mercantile», 17 ottobre 1953, p. 3; Questo matrimonio si farà, in «Corriere Mercantile», 30 novembre 1953, p. 3.
17 Umberto Zoppi, Novità librarie. «Affreschi» di Mario Maria Martini, in «Corriere Mercantile», 24 giugno 1950, p. 3.
18 L’ultimo articolo è Mario Maria Martini, Diario, 14 dicembre 1953. La data della morte è riportata in Comune di Genova, Ufficio Stato Civile, Estratto Atto di morte (Ufficio 1, Anno 1953, Atto n. 2611, Parte II B).

Stefano Giordanelli, Mario Maria Martini, Tesi di dottorato, Università degli Studi di Genova, 2011

Informazioni su adrianomaini

Pensionato di Bordighera (IM)
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...