Archivi tag: scuola

Nussbaum intravede, alla luce di sue attente ricerche sui programmi di studio, un pericolo per il venire meno di “capacità essenziali per la salute di qualsiasi democrazia”

Il paradigma narrativo comporta, come abbiamo visto, implicazioni sociali e di conseguenza anche politiche. Una delle studiose più attente a tali implicazioni è certamente la filosofa del diritto Martha Nussbaum. Nella sua opera rivolge particolare attenzione alle potenzialità della narrazione … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Gli scritti di Debord e dei suoi compagni di ventura mantengono una loro rilevanza e uno strabiliante potere fascinatore

“Che piacere, un libro che squarcia la struttura sgargiante e rutilante dell’oggi. Una boccata di grigio davvero triste, dentro l’aria comica, smaccata, del tempo; qui e ovunque letti e lettori, attori finti e finti spettatori, tutti impegnati, attratti, avvinti nella … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il pensiero di Baccini si apre gradualmente all’emancipazione femminile

Quando Ida Baccini (1850-1911) subentra come direttrice, ha già pubblicato più di una ventina di volumi, tra testi scolastici e non <124. Fino a quel momento ha pubblicato su Cordelia 19 articoli: il primo, del 20 novembre 1881, viene firmato … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il senso dell’abitare l’esilio

Amelia Rosselli nacque a Parigi nel 1930. Il padre Carlo, teorico del socialismo liberale, animatore con Pietro Nenni della rivista “Quarto Stato” e fondatore del movimento Giustizia e Libertà, nel 1929 si era rifugiato nella capitale francese dopo il confino … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Rosa Venerini, pioniera della scuola pubblica femminile

Rosa Venerini nacque a Viterbo, il 9 febbraio 1656. Il padre, Goffredo, originario di Castelleone di Suasa (Ancona), dopo aver conseguito la laurea in medicina a Roma, si trasferì a Viterbo ed esercitò brillantemente la professione di medico nell’Ospedale Grande. … Continua a leggere

Pubblicato in cultura-barocca, storia | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

La scuola in Liguria: cenni storici

Una volta la scuola era una scuola per pochi, quando le ragazze non studiavano come i maschi: scuola con due costanti d’oggi e ieri “paga scarsa dei Docenti” e divisioni tra “precari” e “di ruolo” La scuola è sempre stata … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento